La nostra storia

"Le Manette del Valdarno" nascono a San Giovanni Valdarno (AR) il 13 maggio del 2009 dall’idea di nove Carabinieri del posto in occasione di un motoraduno organizzato da loro colleghi in Costa Smeralda.
Nella circostanza decisero “goliardicamente” di presentarsi con questo nome per il gruppo e con una “maglietta d’ordinanza”: l’attuale, mitica, polo azzurra!

Vista la goliardia, l’affiatamento, il sano divertimento di quei tre indimenticabili giorni e soprattutto condivise le finalità benefiche, ai “nove”, sul traghetto del viaggio di ritorno, evidentemente in preda ai fumi dell’alcol, nacque l’idea di strutturarsi ufficialmente in un Motoclub aperto a tutti gli appartenenti alle Forze dell’Ordine nonchè ai simpatizzanti di queste.

Nacque così il Motoclub “Le Manette del Valdarno”.
Nel giro di poco tempo il movimento è cresciuto esponenzialmente. Ad oggi, con tutti gli eventi che abbiamo organizzato, sono stati ricavati migliaia di euro in donazioni per varie associazioni bisognose sia nel territorio locale che fuori come ospedali pediatrici (Meyer e Bambin Gesù), enti per la lotta ai tumori (CALCIT), Case-Famiglia, varie ONLUS che si occupano di amici diversamente abili o bambini in difficoltà, ONAOMAC (la fondazione che si occupa di orfani e vedove dell’Arma dei Carabinieri), AMREF che tutti conosciamo.

Nel 2015 il motoclub espande il suo raggio d'azione grazie alla nascita di "Zena a Manetta" sezione genovese del motoclub.



Ma non è solo la beneficenza lo scopo principale del Motoclub. Nello statuto è previsto soprattutto che la goliardia e lo spirito di gruppo siano le finalità principali dell’intera associazione. Il divertimento, viaggiare, fare mototurismo sia in Italia che all’estero è faticoso nell’organizzazione ma estremamente divertente nella realizzazione.

Se dai un’occhiata nelle gallerie fotografiche ti renderai conto che ogni anno abbiamo fatto gite, viaggi, motoraduni, settimane bianche e tante altre cose che finiscono SEMPRE a tavola ... a degustare i prodotti delle terre e delle curve che andiamo a visitare…

La storia al momento è questa. Vieni anche te a scriverla con noi!