Statuto del MotoClub Le Manette Del Valdarno

Durante la “visione”, uno dei nove Padri Fondatori, colpito da improvvisa folgorazione, si recò in meditazione sul “Monte Prato Magno”, sommità della Terra Valdarnia, convinto di essere stato chiamato al cospetto degli “Dei dei Biker”. Ne riscese tempo dopo recando seco oltre 30 tavole, dategli dalle Divinità, con il fine di rivelare al popolo le Regole per trasferire da generazione in generazione i dogmi del Fuoco del “Sacro Spirito Manettaro”.

Questa, che altro non è che la “Magna Charta” delle Manette, stabilisce le norme che regolano l’Associazione che, come si potrà constatare, è fondata sui principi fondamentali che tutto ciò è solo un gioco e si è prima Uomini per bene e poi anche motociclisti.

Ult.Aggiornamento 05.09.2014

Scarica lo statuto